Mese: novembre 2019

“L’uomo senza volto”: il rapporto con il diverso

Il film, ambientato in America negli della guerra del Vietnam, racconta l’intrecciarsi delle vite di due personaggi: Charles, dodicenne appena stato bocciato all’esame di ammissione all’accademia, con un suo mondo interno particolare che nessuno sembra comprendere, proveniente da una strana famiglia composta da sole donne, e McLeod, un ex insegnante sfigurato e solitario, che vive in una vecchia casa sul lago ed è oggetto di continui pettegolezzi. Il volto dell’uomo, Mel Gibson, interprete e regista del film, è il vero protagonista: segnato dalle cicatrici delle ustioni nella parte destra, e intatto nella parte sinistra. Questo porta immediatamente in primo piano il tema junghiano della Persona, la maschera sociale che ognuno indossa per apparire di fronte alla collettività e rapportarsi c...

Lost Password

Register